lunedì 8 aprile 2013

Etruria land


La decisione era di prendere la moto, bastava che il meteo non desse pioggia, così ieri di buona mattina, ahem, poco prima delle 9, dopo una colazione ed un successivo briefing ad occhi ancora semichiusi, ci siamo organizzati per scendere in garage pronti per una nuova girata.

Tra la cerimonia della vestizione e vari "cosa mi metto, farà caldo, farà freddo, e se poi sudo, ci sarà vento, ......" siamo saliti in moto alle 10.30, direzione sud ovviamente, il programma non era ben preciso, ormai abbiamo visto tutto quello che c'era da vedere per le girate mattina sera, quindi ci facciamo guidare dalla moto.

myR100GS ci porta sulla costa fino a Cecina, niente variante a 4 corsie, solo vecchia aurelia, puntiamo sulla marina e poi riprendiamo la SS1 fino a san Vincenzo, quindi ci viene in mente di fermarci a Baratti, rinomata località balneare sulla costa etrusca. Un tempo quando ci andavo da ragazzo ti trovavi sulla spiaggia con un paio di ombrelloni ogni 10 metri, ora d'estate sembra Rimini, addirittura hanno fatto un bus navetta che da fuori paese porta la gente dentro a mandriate, i parcheggi sono tutti, ma proprio tutti, a pagamento, mah?!?


Comunque d'inverno ha pur sempre il suo fascino, il golfo è splendido e l'acqua è una delle più pulite e trasparenti della zona, dopo qualche scatto rimontiamo in moto per raggiungere Populonia, qui si che non c'è nemmeno un rettangolino dove sistemare la moto, anche per una breve sosta, tutto monetizzato, quindi dietro front e rotta verso il Parco della Sterpaia.

Decidiamo di concederci un comodo pranzo al ristorante "Il Pino" a Carbonifera, la giornata si è fatta ancora più bella e quindi ci sistemiamo all'aperto sulla terrazza ad un paio di metri dal mare, una bellezza, ci gustiamo le portate di mare e poi dopo aver concluso con un paio di caffè tentiamo un riposino sulla spiaggia. Non ci crederete, ma faceva un caldo boia, mi tolgo giacca, maglia, stivali, calzini e pantaloni, insomma, alla fine rimango in mutande, tranquilli, vi risparmio le foto.

Non resistiamo più di un quarto d'ora, si suda anche così e quindi ritorniamo verso la moto, non vi dico il rimettersi addosso i vestiti! Al parcheggio troviamo l'amico Mauro con il quale scambiamo qualche parola, poi di nuovo on the road verso sud, Follonica, e poi ritorno verso il parco di Montioni dove ci fermiamo per bere un paio di bibite. L'ultima sosta sarà a Bolgheri al quale arriviamo dal monumentale viale dei Cipressi, breve sosta e quindi ritorno a casa, soddisfatti per la bella giornata passata in moto.

La speranza è ora che il bel tempo si instauri in modo deciso e venga fuori quella primavera che da tanto stiamo aspettando, perchè alla fine è questo il più bel periodo per girare in moto nelle nostre zone!       Alle prossime, un saluto da Alex, Laura e myR100GS.