lunedì 18 maggio 2015

Report tour "Di Borgo in Borgo" con Moto & Turismo on/off road

Un weekend vissuto intensamente nella Toscana più bella insieme ad una piacevole compagnia ed in sella a myR100GS, visite a cantine, degustazioni, paesaggi come le Crete Senesi famosi nel mondo, strade con curve e controcurve da libidine, questo è il sunto del tour stradale appena concluso organizzato dalla mia Internet Community "Moto & Turismo on/off road", ma vediamo di raccontarvelo meglio.....


Il meeting point era previsto all'uscita di Firenze Impruneta alle 14:00, visto l'orario noi da Livorno si parte prima per mangiare qualcosa in loco, abbigliamento da pioggia addosso viste le catastrofiche previsioni che, almeno per noi, non c'azzeccheranno per niente! Finiti per caso alle porte di Firenze non posso esimermi dal mangiare un gustosissimo panino al lampredotto senza però che nessuno della compagnia mi imiti, quanto son prevenuti..... Non sanno cosa si sono persi!

Arriviamo al parcheggio precisi, qualcuno è già presente, tutti puntuali, o quasi, purtroppo le 2 moto che arrivavano da Pavia causa temporale e, penso, tempi non proprio ben calcolati, arriveranno con un'ora tonda di ritardo! Li aspettiamo comunque andando contro le regole della nostra comunità e partiamo subito per la prima destinazione. Le prime curve, tante nuvole, ma niente pioggia, arriviamo così alle cantine Melini che visiteremo con molto interesse, sono una grande realtà storica ed agricolo/industriale per la quantità e qualità di vino che producono, vedremo tutto il processo: da quando l'uva arriva a quando viene inscatolata la bottiglia etichettata, davvero interessante.

Segue una degustazione e quindi di nuovo in moto, visto il ritardo accumulato dobbiamo saltare la visita alla Certosa di Pontignano e dirigerci verso l'albergo a Siena, prendiamo possesso delle camere e poi a cena ci ritroviamo per conoscere anche qualcuno che è con noi per la prima volta, mancano i ragazzi di Pavia, "stravolti" probabilmente dalla giornata si sono attardati in camera per poi cenare autonomamente. Dopo cena Siena by night.

La mattina si parte e subito lasciata Siena ci immergiamo in quelle strade, in quel paesaggio, che hanno reso famosa la Toscana nel mondo, quindi sosta per foto, ma quando è il momento di ripartire purtroppo la moto di Maurizio non ne vuol sapere, la faccio breve: carro attrezzi e ricovero in officina, se ne riparlerà lunedì, intanto Maurizio ritorna all'albergo con mezzi pubblici, ci ritroveremo poi la sera a cena.

Anche qui un po' di tempo lo perderemo e qualcosa dovremo saltare come la visita alla quercia secolare, puntiamo quindi su Montalcino, lungo la strada incrociamo la Mille Miglia, obbligatorio fermarsi per vedere le meravigliose auto storiche sfrecciare davanti a noi. Risaliti in sella alle moto raggiungiamo la Fattoria dei Barbi dove visiteremo la cantina dell'invecchiamento vini, bellissima: un vero tuffo nel passato con i profuni e gli ambienti che raccontano tente storie, tante esperienze.

Quindi a tavola per una mangiata da ricordare sicuramente! Per digerire ci facciamo due passi nel paese di Montalcino, poi di nuovo in moto verso l'Abbazia di S. Antimo che visiteremo, seguirà poi Bagno Vignoni ed  infine sempre lungo strade e paesaggi bellissimi ritorneremo stanchi, ma soddifastti in albergo. Cena e questa volta a letto abbastanza presto.

La domenica partiamo puntuali, Massimo ci lascia per andare al Mugello dove ci sono le gare di velocità moto d'epoca, il resto del gruppo continua verso San Galgano, luogo magico e rilassante immerso nel verde, qualcuno lungo la strada ci lascia per tornare a casa, noi arriviamo verso mezzogiorno all'Abbazia e ci fiondiamo a prendere qualcosa da mangiare per goderci un poì di relax all'ombra dei grandi alberi presenti nel piazzale.

Sal Galgano è un andirivieni di motociclisti, così tra un morso e l'altro sappiamo di cosa parlare! Qualcuno visita l'Abbazia e la spada nella roccia, poi piano piano inizia lo stillicidio del ritorno a casa, ultimi in assoluto saremo io e mia moglie che dopo una pennichella sul prato partiremo per Livorno.

Che dire: davvero una bella esperienza condivisa con amici vecchi e nuovi in sella alle nostre moto in pieno stile "Moto & Turismo on/off road", un grande grazie a Antonio Marmo che ha organizzato l'evento e a Claudio Breviglieri che ne ha curato la parte burocratica. Un grazie anche alla mia moto che con i suoi 55Cv scarsi mi ha portato a giro con grande soddisfazione a pieno carico, senza inconvenienti e con un solo pieno di benzina con cui ho fatto 600Km tondi tondi (in riserva sul rettilineo prima di arrivare in garage).

Ricordo a tutti il prossimo giro in programma, un tour on/off road su facili sterrati e guidate strade asfaltate nelle province di Livorno e Pisa: sabato 13 giugno, le iscrizioni sono già aperte! Vi lascio con una citazione presa alla cantina dei Barbi, molto antica e forse molto vera......